Torta di riso - Milù, di tutto e di più!

Ultimi post

venerdì 12 marzo 2021

Torta di riso

 Rieccomi... con una ricetta che mi è stata richiesta , poi in un prossimo post vi aggiornerò sulla mia assenza dal blog.

     Ingredienti

  • 1l. latte intero
  • 200 gr riso Arborio
  • 200 gr zucchero semolato
  • vaniglia ( estratto di vaniglia o semi del baccello di vaniglia)
  • 3 uova intere
  • 1 limone non trattato la buccia grattugiata
  • 50 gr farina di mandorle 
  • 1 bicchierino di liquore (amaretto di Saronno, o anice o rum... )
  • zucchero a velo per decorare

Procedimento

Portare a bollore il latte con metà zucchero e la vaniglia, versare il riso e lasciarlo cuocere dolcemente per circa un'ora, mescolandolo spesso, a cottura ultimata il riso avrà assorbito anche tutto il latte.  
Lasciare raffreddare il riso ed intanto con un mixer montare le uova con l 'altra metà di zucchero, la buccia grattugiata del limone, poi incorporare il riso ormai freddo, la farina di mandorle e il liquore.
Imburrare e infarinare la tortiera , versare l'impasto ottenuto e mettere a cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 45/50 minuti, controllare sempre il proprio forno.

Lasciare raffreddare bene, quindi decorare con zucchero a velo. 

NOTE:

Torte di riso ne ho fatte diverse, specialmente nel periodo pasquale, magari ricette di famiglia, di amici,  ma purtroppo non le ho mai trascritte, essendo amante del riso, ho deciso di fare questa torta, usando semplici ingredienti che avevo in casa e ricordando alcuni insegnamenti di mia mamma.


Tra gli ingredienti non ci sono farine o lievito, quindi adatta anche a chi soffre di intolleranze.


In genere per le torte ho sempre usato il riso originario questa volta ho provato a cambiare ed ho usato l'Arborio e ne sono rimasta soddisfatta.


Per la vaniglia,  ho usato l'estratto che in genere mi preparo e tengo in casa,  la ricetta la trovate cliccando  QUI .


In questa torta, per cambiare dal solito rum o anice che in genere uso per diversi dolci, ho usato l'Amaretto di Saronno, per chi non volesse usare liquore può sostituirlo con succo d'arancia o limone.


Io non amo dolci troppo dolci (scusate il gioco di parole), ma chi li preferisce, può aumentare la quantità di zucchero a piacere.


 In altre ricette di torte di riso, talvolta ho aggiunto frutta candita o pinoli, ma devo dire che questa nella sua semplicità è ottima, tenera, delicata e profumata, e se vi avanza il giorno dopo è ancora più buona.


Le foto sono pessime e non sono riuscita a fare tutti i passaggi, ma se provate la ricetta, sono sicura che l'apprezzerete.


1 commento:

  1. Ottima! Io ne faccio una variante decorata con una corona di mele affettate. Provala, è buonissima!

    RispondiElimina